Consulenza Stragiudiziale

La consulenza stragiudiziale consiste in tutte quelle attività di assistenza al Cliente nelle diverse problematiche, tramite approfondimento, informazione, mediazione, negoziazione assistita, conciliazione e transazione di controversie, che esulano da un giudizio innanzi agli organi giudiziari (Tribunale, Corte d’Appello, …).
Il principale obiettivo dello Studio anche nella consulenza stragiudiziale è la corretta informazione del Cliente, che deve essere soddisfatto delle informazioni e dei costanti aggiornamenti ricevuti.

Cosa significa consulenza stragiudiziale

L’attività stragiudiziale viene, pertanto, svolta attraverso:

le consultazioni con il Cliente,

la raccolta di tutte le informazioni e la documentazione necessarie;

la discussione con il Cliente di tutte le posizioni giuridiche eventualmente tutelabili in via stragiudiziale, alla luce di tutte le circostanze,

la redazione di un parere scritto.

Qualunque argomento può essere oggetto di una consulenza stragiudiziale, sia nell’ambito del diritto civile che del diritto del lavoro, perché qualunque argomento può essere oggetto di una corretta e completa informazione.

Esempi di consulenza

La consulenza stragiudiziale può avere a oggetto, ad esempio:

la redazione di un parere scritto sulla questione esposta dal Cliente,

il supporto e l’assistenza al Cliente in fase di riorganizzazione aziendale, come nelle diverse fasi (costituzione, gestione, estinzione) del rapporto di lavoro;

l’assistenza in fase di conciliazione, transazione, mediazione, negoziazione assistita o nel corso di un arbitrato,

la redazione e l’invio di corrispondenza per il Cliente (come nel caso di lettere monitorie, di sollecito, di interruzione della prescrizione, …),

l’esame insieme al Cliente delle eventuali, diverse, possibilità di adire gli organi giudiziari, qualora tale strada possa costituire una forma di tutela più completa ed efficace in relazione alla singola fattispecie prospettata.